Seno

Interventi di chirurgia plastica al seno

È una delle parti più delicate del corpo di una donna e per questo la chirurgia del seno deve essere attenta e scrupolosa.
Solamente affidandosi a uno specialista in Chirurgia Plastica con una certa esperienza in chirurgia del seno è possibile ottenere risultati naturali, armoniosi e proporzionati.

+10.000 INTERVENTI DI AUMENTO DEL SENO

Andrea spano chirurgo estetico plastico

Aumentare

Aumentare il seno

Aumentare il volume del seno significa modificare una delle parti del corpo più femminili e sensuali di ogni donna, bisogna farlo senza intaccare armonia e proporzioni. Non esistono donne con lo stesso seno, dunque non esistono interventi uguali. Ogni intervento dev’essere personalizzato, così da combinare la buona riuscita dell’intervento e il desiderio della paziente.

La medicina estetica offre diverse soluzioni per aumentare il volume del seno: la mastoplastica additiva con protesi rimane l’intervento più sicuro e quindi più richiesto, ma si può optare anche per il lipofilling,  per un seno più pieno ma senza protesi.

Sollevare

MASTOPESSI

L’intervento di Mastopessi corregge la ptosi, ossia la caduta del seno, un problema molto comune tra le donne che crea disagio e imbarazzo. Questa tecnica rassoda e riempie il seno per un décolleté naturale, alto e pieno.

Con il passare degli anni il seno inizia a perdere visibilmente di tono e compattezza, la forma cambia e la capacità di accettare tutte queste trasformazioni così repentine non è sempre facile. Grazie alla mastopessi, tutte le donne che hanno un seno non troppo piccolo che col tempo si è svuotato ed è sceso verso il basso possono risollevarlo e rassodarlo per un effetto lifting molto naturale.

Ridurre

Riduzione del seno

Un seno di dimensioni eccessivamente grandi può essere fonte di disagio oltre che limitare molti movimenti. 
L’intervento di mastoplastica riduttiva, dunque, risulta necessario quando il seno diventa causa di dolori alla schiena, irritazioni alla pelle e rende molto difficile praticare qualsiasi sport.
 

Molte donne desiderano un seno più voluminoso, altre invece vogliono o devono ridurlo.  La mastoplastica riduttiva  non è un intervento semplice, per questo deve essere eseguito solo da mani esperte e con esperienza. L’obiettivo è infatti rimpicciolire il seno ma allo stesso tempo mantenere la pienezza, così che il corpo risulti armonico e proporzionato.

Lipofilling estetico

Il lipofilling estetico serve principalmente a riempire il seno, migliorare i volumi e modificarne la forma. Questa tecnica è impiegata su chi vuole un aumento del seno moderato, di massimo una taglia abbondante, snellendo allo stesso tempo un’altra parte del corpo in cui l’adipe abbonda.

Imperfezioni del seno

Un seno imperfetto indica una diversità che, non sempre, richiede l’intervento di un chirurgo estetico. L’obiettivo della medicina estetica, infatti, non è copiare i seni perfetti delle star di Hollywood, ma rispettare l’armonia e le proporzioni del proprio corpo.
Quando invece il seno presenta delle differenze sostanziali e crea disturbi, l’ideale è affidarsi a un chirurgo che possa risolvere il problema.

SENO ASIMMETRICO

Avere un seno asimmetrico è una caratteristica comune a molte donne, ma quando la differenza di volume o di forma tra le mammelle è particolarmente evidente e causa di disagio, la chirurgia estetica risulta la soluzione migliore.

SENO TUBEROSO

Il seno tuberoso è la malformazione di uno solo o di entrambi i seni,  causata dall’incompleto sviluppo delle mammelle. Esistono diversi gradi di seno tuberoso, che in qualunque caso la chirurgia estetica può correggere restituendo un seno simmetrico.

CAPEZZOLI

I capezzoli piatti o introflessi, oltre a essere fonte di disagio e imbarazzo, causano fastidio e impossibilità ad allattare. Tutte le donne che presentano dei capezzoli rientranti, possono correggere questo problema affidandosi a un chirurgo esperto in seno.

Ricostruzione del seno

Questo genere di intervento è indicato per tutte le donne a cui è stato diagnosticato un tumore al seno e, dovendo andare incontro a un intervento di asportazione, desiderano ricostruire il seno. Sempre più tecniche di mastectomia si stanno indirizzando verso la minore invasività possibile, cercando di ricostruire il seno senza provocare alcun danno all’organismo.

RICOSTRUIRE IL SENO

Le tecniche di ricostruzione del seno sono spesso abbinate a interventi di quadrantectomia o di mastectomia. L’obiettivo è asportare totalmente il tumore senza dover rinunciare al proprio seno.

ESPANSORE MAMMARIO

Questa tecnica risulta la  più semplice se la paziente non viene sottoposta a radioterapia. L’espansore mammario,  infatti, permette di ricostruire il seno mantenendo un aspetto naturale e armonico.

PROTESI MAMMARIE

La ricostruzione del seno con protesi è un intervento che richiede delle tecniche specifiche, oltre a un chirurgo con anni di esperienza. La sfida è asportare il tumore preoccupandosi anche del lato estetico.

LIPOFILLING seno

Ricostruire il seno con cellule adipose è una tecnica che va eseguita da uno specialista che assicuri un buon attecchimento del grasso. Il lipofilling è per i difetti parziali del seno o per eliminare gli effetti negativi della radioterapia, per conferire una maggiore elasticità e vascolarizzazione.

 

LEMBO DIEP

La lembo diep è la tecnica che assicura i migliori risultati quando la pazienta è stata sottoposta a sedute di radioterapia. Questa tecnica contente infatti di ricostruire il seno utilizzando il tessuto della paziente stessa. Questo permette di non rimuovere il muscolo e garantire un risultato veramente naturale.

TECNICHE ALTERNATIVE

La ricostruzione del seno, talvolta, viene eseguita con tecniche obsolete, che sfruttano i tessuti del gran dorsale o dei glutei. In alcuni casi usare questi tessuti è necessario per ricostruire il seno, in altri, invece, la decisione è dovuta alla mancanza di un microchirurgo esperto nell’equipe medica.