Riduzione del seno? Non è sempre e solo un problema estetico

5 febbraio, 2020 7:50 pm scritto da Dott. Andrea Spano
Tags:

La Mastoplastica Riduttiva non è sempre una questione estetica. Ecco tutti i motivi per sottoporsi a una riduzione del seno per problemi di salute.

La riduzione del seno, spesso per motivi di salute, è una delle operazioni più gettonate da giovani e meno giovani. Molte donne, spinte dalla ricerca della perfezione, suggerita dai canoni estetici tradizionali, ricorrono ogni anno a interventi di chirurgia plastica, volti a regalare al proprio seno qualche taglia in più.  Al contrario, ci sono tante donne che desiderano un seno più piccolo e non sempre per motivi estetici.

In questo caso, la ricerca della bellezza non c’entra. Le cause sono molto spesso legate alla salute e a difficoltà psicologiche che, a loro volta, possono diventare l’origine di disturbi fisici veri e propri.

Riduzione del seno per problemi di salute

Un seno prosperoso è certamente molto femminile, ma quando le dimensioni eccedono, può incidere seriamente sulla postura, causando problemi, anche gravi, alla colonna vertebrale. Un peso eccessivo delle mammelle, infatti, sposta inevitabilmente il baricentro del corpo in avanti, costringendo collo e spalle a farsi carico di un lavoro eccessivo, nel tentativo di correggere lo sbilanciamento.

Inoltre, un seno troppo abbondante è una delle cause principali di posture errate, con l’insorgere di cifosi e scoliosi, che finiscono per minare seriamente le curve fisiologiche della colonna vertebrale. Questo succede non solo in conseguenza di un peso eccessivo, ma anche come risultato di un certo disagio psicologico, originato dal desiderio di nascondere un seno sproporzionato e ingombrante. Ecco che la riduzione del seno, ottenuta con un intervento di Mastopessi, può essere la soluzione.

La riduzione del seno può migliorare sicurezza e autostima

La riduzione del seno per motivi di salute incide anche sul benessere psicologico della paziente. Non tutte le donne amano stare al centro dell’attenzione e un seno ingombrante non aiuta certo a passare inosservate. Inoltre, le dimensioni di un seno troppo grande impediscono la pratica di alcuni sport e non rendono semplice indossare alcuni capi di vestiario, come canottiere e abiti scollati. Sembrano dettagli, ma in realtà queste difficoltà possono minare seriamente l’autostima della donna e rendere molto complicate le relazioni sociali, affettive e sessuali.

Un intervento di Mastoplastica per la riduzione del seno, pertanto, migliora sensibilmente la postura e la percezione del proprio corpo, con ricadute positive sulla salute e la psiche. Per scongiurare eventuali modificazioni delle curve della colonna vertebrale e l’aggravarsi di problemi psicologici, il consiglio degli esperti è quello di ricorrere alla riduzione del seno il prima possibile. Nonostante ciò, è comunque possibile ridurre il seno a qualsiasi età, anche solo per assicurarsi proporzioni più armoniose e correzioni di eventuali asimmetrie.

L’importante è ricordarsi che, sebbene venga considerato un intervento estetico, la riduzione del seno, anche quando eseguita per problemi di salute, è pur sempre un’operazione chirurgica: rivolgersi a professionisti qualificati, che operino in strutture adeguate è, pertanto, un imperativo irrinunciabile.

CONTATTI

Ho letto l'informativa privacy e acconsento al trattamento dei dati secondo quanto stabilito dal regolamento europeo n. 679/2016, GDPR.