Protesi Allergan e linfoma al seno

20 dicembre, 2018 10:10 am scritto da Dott. Andrea Spano
Tags: ,

A causa di un attacco ingiustificato dell’ANSM (Agence Nationale de Sécurité du Médicament (ANSM)) le protesi Allergan tesaurizzate (cioè a superficie ruvida) sono state momentaneamente private del marchio CE e quindi sospese dalla vendita in Europa.
Questa decisione è stata presa dall’ordine regolatorio francese solo su base emozionale e senza alcun fondamento scientifico.
Infatti non esiste alcuno studio clinico al mondo che abbia rilevato una correlazione diretta tra l’impianto delle protesi mammarie ed una rara forma di linfoma (BIA-ALCL).
Le protesi Allergan sono state le più utilizzate degli ultimi vent’anni e a fronte di un maggior costo a loro è sempre stato imputabile un tasso di complicanze bassissimo.
È nostro dovere quindi, tranquillizzare tutte le donne portatrici di protesi al seno Allergan.

COME SI MANIFESTA IL LINFOMA

Unicamente per chiarire le cose il BIA-ALCL è una rara forma di linfoma (un tumore del sistema immunitario) che si presenta con forte dolore e importante formazione di siero a livello mammario. La diagnosi viene eseguita mediante un prelievo di questo liquido che dovrà essere analizzata da un laboratorio attrezzato.
È quindi sufficiente sottoporsi ad un regolare controllo presso il proprio chirurgo ed ai normali esami di screening del tumore al seno (ecografia mammaria).