Intervento chirurgico di Otoplastica a Milano

Dopo l’intervento, ambulatoriale e con tempi di ripresa molto rapidi, sarà possibile dire addio alle orecchie troppo grandi e con forma a sventola o a ventola.

 

Chi può sottoporsi all’intervento:

Possono sottoporsi a questo tipo di chirurgia plastica tutte le persone non contente della forma o delle dimensioni delle proprie orecchi. E’ l’intervento per correggere le cosiddette orecchi e a sventola.

Le orecchie troppo grandi o staccate dal viso sono le orecchie a sventola.

Questo problema può causare imbarazzo o disagio con le altre persone e con se stessi.

E’ fondamentale però rivolgersi ad un chirurgo plastico esperto di chirurgia estetica del viso ma anche di chirurgia ricostruttiva che analizzi dettagliatamente il problema ed evidenzi il risultato che sarà possibile ottenere verificando che sia in linea con le aspettative.

L’otoplastica è uno dei pochi interventi che, se fonte di grande disagio e con il consenso dei genitori, si possono praticare anche prima della maggiore età.

indicazioni

Le orecchie non dovrebbero essere troppo grandi, hanno una forma ben definita dalle diverse strutture anatomiche che le compongono, sono simmetriche e devono essere vicine alla testa.
Se così non è abbiamo un caso di orecchie a ventola o orecchie a sventola.

intervento

Spesso consiste nell’eliminare, grazie ad una cicatrice nascosta dietro alle orecchie, una porzione di pelle e di cartilagine, riposizonando queste strutte in modo che l’orecchio riacquisti una corretta forma e l’angolo tra padiglione auricolare e la testa sia ridotto.

In casi un po’ più complessi di orecchie a sventola si andrà anche a correggere le singole strutture dell’orecchio come l’elice, l’antelice, la conca ed altre ancora.

L’intervento può quasi sempre essere eseguito in anestesia locale con una leggera sedazione farmacologica ed in regime di day hospital in clinica a Milano.

risultati

E’ necessario non bagnare le orecchie per circa dieci giorni e mantenere una benda elastica per comprimere e proteggere alcuni giorni i padiglioni auricolari.

Dopo poco la benda sarà sostituita da una semplice fascia da tennista da tenere per qualche settimana.