Aumentare il seno con la mastoplastica additiva

Rifarsi il seno: quanto costano protesi e mastoplastica

27 aprile, 2017 7:30 am scritto da Dott. Andrea Spano
Tags: , , ,

Scolpire le forme del proprio corpo affidandosi alle mani esperte e alla professionalità dei migliori del settore. Tornare a piacersi e a piacere, armonizzare le forme, seguendo i propri desideri.

Molte donne, ad esempio, vedono il proprio seno troppo piccolo, poco delineato o cadente e ricorrono alla chirurgia per ritrovare l’armonia della propria figura e la femminilità. Gli interventi di aumento con protesi al seno, in Italia, sono stati i più richiesti negli ultimi anni, superando in numero operazioni molto popolari come la rinoplastica o il trapianto dei capelli per gli uomini. A Milano, capitale della moda, quanto costa rifarsi il seno? I professionisti della mastoplastica da foto prima e dopo si sono moltiplicati e orientarsi tra le offerte sul mercato è diventata un’impresa.

Risparmio o qualità? Tanto in foto, quanto al tatto

Spesso voler risparmiare può significare un disastro per il risultato finale. Interventi in ambulatorio anziché in clinica, protesi scadenti e problemi post-operatori sono solo alcuni degli inconvenienti che si possono incontrare. Il consiglio è che, quando si decide di effettuare l’intervento, è bene tenere presenti diversi fattori che rischiano di pesare più del costo sul risultato finale.

In primo luogo la tecnologia impiegata per l’operazione che oggi, per merito di dispositivi all’avanguardia, permette di ottenere ottimi risultati con interventi poco invasivi. In secondo luogo la scelta delle protesi, che possono essere anatomiche o rotonde, a seconda dell’effetto finale sulle misure del seno che si vuole ottenere. Un consulto con un chirurgo specializzato è sempre la soluzione migliore, per pianificare insieme la scelta più adeguata alle esigenze della paziente.

Il materiale delle protesi diventa quindi un passaggio fondamentale e, in particolare, la coesività del gel.

Le protesi mammarie di ultima generazione sono costituite da gel in silicone altamente coesivo, un materiale innovativo che ha mandato in pensione le vecchie protesi per la chirurgia del seno, migliorando tanto il risultato finale dell’intervento, quanto l’affidabilità nel tempo. La nuova formula, infatti, consente prima di tutto di limitare i danni in caso di trauma e conseguente possibile rottura della protesi: l’alta coesività, appunto, non permette la fuoriuscita di liquidi che possono poi venire a contatto con i tessuti.

Le straordinarie caratteristiche di questo materiale, sono però principalmente alla base dell’effetto di #BellezzaNaturale; se si valuta il costo di una mastoplastica additiva bisogna fare riferimento a diversi livelli di percezione: tanto alla vista, quanto al tatto. Tutti i chirurghi plastici che si adeguano a questa innovazione rimangono sbalorditi, perché non si vede né si sente alcuna differenza tra un seno naturale e uno rifatto con gel in silicone altamente coesivo.

Modellare le forme del corpo con la chirurgia estetica

L’ultimo fattore, il più importante, riguarda la mano dell’operatore, lo shape-designer che, come uno scultore, modella e plasma le forme in accordo con il risultato desiderato dalla paziente. La necessità di associare l’aumento del seno alla liposcultura nasce proprio dall’esigenza di disegnare il contesto per integrare le protesi e rendere armoniose le nuove forme.

Senza sorprese

Seguendo questi consigli, che vengono dall’esperienza del medico e dell’artista, sarà possibile vivere il proprio intervento serenamente, con la consapevolezza di essersi affidati alle mani giuste, in grado di realizzare i sogni delle proprie pazienti e, soprattutto, evitando spiacevoli complicanze post-operatorie che possono portare a ulteriori interventi, rischi per la salute e ulteriori spese. Rifarsi il seno, da un certo punto di vista significa quindi anche assumersi un rischio e non a caso c’è chi inizia ad adottare la formula del “soddisfatti o rimborsati”. Oltre ad agire positivamente sulla psicologia del paziente, rappresenta una prova obbiettiva dell’assenza di complicazioni: un vero segno di eccellenza!

Non solo protesi: aumentare e scolpire

Elisir di Bellezza 2017 del Dott. Andrea Spano

Per un risultato eccellente e naturale, dei piccoli interventi di liposuzione possono andare a integrare l’operazione di mastoplastica additiva, correggendo tutti gli inestetismi e i piccoli difetti intorno al seno, per donare un aspetto ancora più seducente influenzando la percezione delle forme, non solo in foto! La combinazione dei due interventi è un elisir di bellezza fra i più consigliati ai pazienti di theClinic. Per questo riserviamo uno speciale sconto sull’intervento di liposuzione se associato a quello di mastoplastica. La competenza e il gusto estetico dello shape-designer garantiranno un risultato finale armonioso e naturale, che lascerà ogni paziente piacevolmente soddisfatta.