Proporzioni del viso: l’armonia va rispettata

24 marzo, 2018 10:20 pm scritto da Dott. Andrea Spano
Tags: , ,

Proporzioni del viso e sezione aurea, la bellezza perfetta

Da sempre l’uomo s’interroga su quali siano i giusti canoni di bellezza, con risposte spesso diverse a seconda delle epoche, dell’etnia di appartenenza e delle mode. In generale, però, la bellezza è accostata all’armonia e quest’ultima è stata ricondotta alla “sezione aurea”, detta anche “divina proporzione”.

In particolare, per quel che riguarda le proporzioni del viso, la sezione aurea indicherebbe come viso perfetto quello in cui la distanza tra le pupille è di poco inferiore alla metà della larghezza del viso e lo spazio tra gli occhi e le labbra circa un terzo della lunghezza del viso (calcolata dall’attaccatura dei capelli fino al mento). Se a questi parametri si aggiunge una certa simmetria tra le due metà del volto, si ottiene un capolavoro. Per avere un bel viso, quindi, elementi come occhi, naso e bocca sarebbero, quindi, un di più importante ma non fondamentale come le corrette proporzioni.

Ringiovanire il viso, senza esagerare

Il tempo che passa influisce anche sul viso: i tessuti (pelle e fasce muscolari) perdono elasticità e cedono, si forma qualche ruga, si appesantiscono i tratti… in due parole, si invecchia.

Idratare la pelle e proteggerla dal sole con creme apposite, un corretto stile di vita e buone abitudini alimentari possono attenuare questi fenomeni ma il naturale processo fisiologico, purtroppo, no. Per questo motivo, è possibile ridare luce e giovinezza al viso ricorrendo a trattamenti non invasivi, come i filler, il lipofilling, lo skin resurfacing o gli ultrasuoni. I filler, utilizzati per distendere le rughe e ridare tono alla pelle, possono essere di vario tipo, ma quelli riassorbibili e biocompatibili come l’acido ialuronico (compresi quelli cross-linked di ultimissima generazione) o il Radiesse (che stimola la produzione di collagene) sono sicuramente i più indicati per ottenere un effetto naturale e abbastanza duraturo.
Il lipofilling, indicato soprattutto per rimodellare le labbra, consiste in infiltrazioni di grasso autologo e, quindi, è totalmente esente dal rischio di rigetto. Lo skin resurfacing implica l’uso di un laser CO2 e serve per rimpolpare il derma, mentre il nuovissimo Ulthera prevede l’uso di ultrasuoni eco guidati per ottenere una pelle liscia, fresca, giovane e totalmente naturale.

Medicina estetica e proporzioni del viso, binomio possibile

Quando si interviene sul viso il pericolo di orrori estetici, con proporzioni del viso alterate, è dietro l’angolo. Per non incorrere in problemi e ottenere risultati armonici e naturali, evitando anche e soprattutto il temuto effetto “bambola di plastica” è necessario rivolgersi a medici estetici di comprovate capacità ed esperienza come il dottor Andrea Spano.
Il dottor Spano, oltre a essere un chirurgo plastico estetico conosciuto in tutto il mondo (per interventi di chirurgia plastica come la mastoplastica additiva, la blefaroplastica, otoplastica o rinoplastica, per correggere evidenti deformità) è anche sempre aggiornato sulle ultime tecnologie disponibili per trattamenti non invasivi. Il dottor Spano e il suo staff sono perfettamente in grado di valutare le condizioni di ogni singolo paziente e consigliare, nonché applicare, il giusto intervento o trattamento estetico, garantendo ottimi risultati in cui le proporzioni del viso rimangono inalterate.