forma del seno cambia

La forma del seno cambia con l’eta’

16 giugno, 2015 5:00 pm scritto da Dott. Andrea Spano
Tags: , , , , ,

Nel corso della nostra vita, assistiamo ad un cambiamento continuo della forma e delle dimensioni del nostro seno.

Lo sviluppo

Lo sviluppo del seno avviene durante la pubertà, periodo in cui si manifestano le prime mestruazioni.
Nella maggior parte delle donne questo fenomeno si verifica a 12-13 anni.

In un momento iniziale il seno appare appena pronunciato, per poi crescere nei mesi successivi fino a raggiungere la dimensione definitiva che vi accompagnerà per gran parte della vita.

Il seno appare di consistenza piena, con la pelle tesa e con un solco mammario appena pronunciato, cioè senza alcun segno di cedimento.

Adolescenza

Nel caso in cui le dimensioni del seno siano medie (2°-3° misura) il seno manterrà l’aspetto pieno per tutta l’adolescenza, mantenendo questa forma fino anche ad oltre la maggiore età.
In queste situazioni sarà importante avere un buon trofismo ed una buona elasticità della pelle, che potrà essere aiutata da creme elasticizzanti.

I seni di grandi dimensioni si distinguono in quelli con l’attaccatura, cioè il solco sottomammario, alta o bassa.

  • Se l’attaccatura è molto alta il seno avrà un aspetto molto pieno ma sfortunatamente questa condizione non durerà a lungo.
    Questa conformazione anatomica provocherà una progressiva discesa dei tessuti verso il basso ed il seno si svuoterà della sua porzione superiore perché diventerà ptosico.
    Le donne con queste caratteristiche sono quelle che richiedono più di tutte l’intervento di mastopessi poiché erano abituate ad avere un seno grande ed alto e non accettano la nuova situazione.
  • Se le dimensioni del seno sono grandi ma la sua base è bassa, all’incirca sotto la metà del braccio, il seno non avrà un aspetto molto pieno ma si manterrà costante per molti anni.
    In questo caso basterà aiutarsi con un reggiseno push up per sollevarlo un po’, oppure se si desidera, l’inserimento di una piccola protesi con piccolissime cicatrici, permetterà di riempirlo e sollevarlo allo stesso tempo.

Infine ci sono quei seni che durante lo sviluppo e l’adolescenza restano piccoli.
Le mammelle non avranno cambiamenti nel tempo ma per migliorarne la forma e le dimensioni sarà inevitabile l’intervento di mastoplastica additiva ( con protesi per aumenti importanti) o di lipofilling per piccoli riempimenti.

Gravidanza ed allattamento

Durante la gravidanza non in tutte le donne il seno si modifica, poiché il corpo di ogni donna reagisce diversamente ai cambiamenti ormonali che si verificano.

Subito dopo il parto però alti livelli di prolattina iniziano, nella maggior parte delle mamme, a far produrre latte al seno che inevitabilmente si gonfia per puoi svuotarsi durante la suzione.

In tutto il periodo dell’allattamento il seno prende una forma piena e assume delle dimensioni a volte di molte taglie più grandi rispetto alla partenza.

Specialmente se l’allattamento si protrae a lungo è possibile che i tessuti si lascino andare e che il seno scenda verso il basso svuotandosi principalmente della sua porzione più alta.

In questa particolare situazione della vita non importa quanto fosse grande o piccolo il seno prima di iniziare ad allattare, tanto maggior e prolungato sarà l’effetto “a fisarmonica” del seno durante l’allattamento tanto maggiore saranno le probabilità che la forma del seno peggiori in questo periodo e che si formino delle smagliature.

A fine allattamento si potrà valutare come poter migliorare la situazione grazie alla chirurgia estetica del seno, tuttavia se sono in programma ulteriori gravidanze è preferibile attendere.

 

30-40’s

In questa fase della vita, tutti i seni grandi o piccoli iniziano un lenta ma inesorabile trasformazione.
La pelle perde progressivamente elasticità, soprattutto se il peso del seno è maggiore, e diventa meno lucida.Ancora più importante è la progressiva sostituzione del tessuto ghiandolare con il tessuto adiposo, la cui consistenza è meno turgida e più soffice.

Il seno pieno di ghiandola, tipico dell’adolescenza, viene sostituito da un seno più morbido ricco di grasso.

Questi due fenomeni renderanno l’aspetto del seno più “a goccia” poiché i tessuti della ghiandola si concentreranno principalmente nella porzione centrale ed inferiore delle mammelle.

Questo è il momento, se si desidera, di “rinforzare” il proprio seno in modo da ritardare la sua discesa e la sua involuzione adiposa.

Le tecniche a disposizione possono prevedere l’inserimento di protesi per il seno oppure, se possibile, spostare un po’ di grasso sodo e denso da qualsiasi parte del corpo fino a riempire il seno.

Over 50’s

Purtroppo oltre quest’età e con l’avvento della menopausa i fenomeni descritti prima si accentuano ed il seno discende ancora.

Questo può succedere, più lentamente, anche se vi siete sottoposti 20 anni prima ad un intervento di chirurgia estetica del seno.

Non bisogna disperarsi perché siete e vi sentite sicuramente ancora giovani ed il vostro seno, grazie ad un intervento di mastopessi con o senza protesi od alla sostituzione delle protesi già presenti, potrà tornare ad essere pieno e sodo come mai prima d’ora.